Si può fare guerrilla marketing immobiliare con il mobile?

di Salvatore Coddetta, formatore e coach immobiliare

 

post-guerrilla-marketing-mobile L’incremento dell’utilizzo di smartphone, iPhone, tablet e l’accesso a internet tramite  mobile hanno permesso di progettare campagne di marketing altamente mirate con strumenti interattivi simili a quelli creati per gli utenti dei computer e comunemente usati nelle tradizionali campagne di Internet marketing.

Conoscendo l’identità, o un profilo utente del proprietario del telefono cellulare, è possibile utilizzare queste informazioni per scegliere con attenzione il tempo, un luogo, un metodo e un’occasione in cui il messaggio pubblicitario viene consegnato. I telefoni cellulari possono essere utilizzati per scopi di guerrilla marketing in diversi modi, utilizzando diversi tipi di tecnologie e processi. Vediamo alcuni:

•Marketing di prossimità con la tecnologia Bluetooth

•SMS o MMS marketing

•Foto e video marketing

Bene, ora ti farò qualche esempio di come potresti usare queste tecnologie per fare guerrilla marketing con il mobile nel campo immobiliare

#1 – Bluetooth Proximity Marketing

La tecnologia Bluetooth è uno strumento che consente di fare marketing di prossimità per comunicare direttamente con i potenziali clienti che passano davanti alla tua agenzia. Il marketing di prossimità opera su un’area geografica delimitata, di solito copre un raggio di qualche centinaio di metri da un negozio, quale potrebbe essere appunto la tua agenzia. Questa tecnica non agisce su un target di utenti ben definito, bensì sugli individui che si trovano in una determinata area o siano in prossimità di un dispositivo attraverso il quale sia possibile instaurare immediatamente una comunicazione. Si tratta quindi di una modalità moderna della distribuzione di volantini pubblicitari cartacei che, trasformati in materiale digitale, possono diventare interattivi. Tali campagne possono essere più efficaci e user-friendly rispetto ai cartelloni o ad altri strumenti di pubblicità su larga scala che non contengono l’elemento di sorpresa che contiene una comunicazione che arriva da una fonte sconosciuta.

#2 – Inviare SMS e MMS

Gli SMS (Short Message Services) e gli MMS (messaggi multimediali) possono essere utilizzati per scopi commerciali come strumento per aumentare la fedeltà dei clienti. Gli sms possono essere utilizzati da un agente immobiliare per inviare importanti informazioni sul mercato immobiliare locale (e altri contenuti rilevanti) al proprietario del telefono e gestire la relazione migliorando la qualità del servizio offerto.

Gli SMS o MMS, per esempio, possono essere inviati a un telefono cellulare, nel momento in cui un acquirente va sul sito di un agenzia e compila il form di contatto dalla pagina web. L’agenzia ottiene preziose informazioni sul cliente e il cliente può ottenere un messaggio che contiene una risposta automatica, oppure le risposte alle domande che il cliente stesso ha posto sul sito, o ancora una conferma dell’appuntamento prenotato per la visione dell’immobile.

Utilizzando una piattaforma automatizzata per inviare, a una lista di telefoni cellulari, degli SMS contenenti degli inviti per partecipare alla vostra prossima Open House, chiaramente aumenta l’attrattiva di questi eventi e diminuisce anche il costo di stampa e invio degli inviti cartacei.

Potete realizzare campagne simili per qualunque evento vi salta in mente di organizzare: un workshop informativo su un argomento di interesse per acquirenti o venditori, un aperitivo con i clienti, ecc.

Utilizzando questi strumenti non tradizionali per comunicare con il vostro target di clientela, non solo aumenterà la loro attenzione alle vostre azioni di marketing, ma anche i tassi di conversione.

#3 – Foto e video marketing

Utilizzare il telefono cellulare per fare foto e video è diventato abituale per molte persone ed è possibile sfruttare questa cosa per organizzare un concorso.

Potreste dire ai potenziali acquirenti che per partecipare al concorso (e vincere il premio) dovranno:

  • scattarsi un selfie durante la visita ad un immobile che hanno visto con voi
  • pubblicarla sul loro profilo social e lasciare un commento con le loro impressioni sulla casa
  • taggarvi nel post

Poi potreste dire che la foto che ottiene più reazioni (“Mi piace”, “Commenti” e “Condivisioni”), entro un certo periodo di tempo, vincerà in premio un rendering gratuito, oppure la vostra guida su “I 7 errori da evitare quando compri casa” o qualche altra cosa.

Questa strategia include i principi della guerrilla marketing e motiva i potenziali acquirenti mettendoli in competizione tra di loro per vincere una ricompensa. Gli obiettivi della campagna di marketing sono quelli di aumentare l’attrattiva del marchio, aumentare l’attenzione sugli immobili che state vendendo e aumentare le vendite.

Se vuoi scoprire altre tattiche di guerrilla marketing per il settore immobiliare iscriviti subito al webinar GRATUITO che farò il 20 maggio

Se invece vuoi capire come implementare il mobile nel tuo piano di marketing leggi il mio libro sul mobile marketing immobiliare

Ti è piaciuto questo articolo? sentiti libero di lasciare un commento e condividerlo sui tuoi social 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...