5 modi per utilizzare i QR code nel settore immobiliare

QR-Code-Mobile di Salvatore Coddetta, formatore e coach immobiliare

 

Ogni tanto una nuova tecnologia arriva nel settore immobiliare e tutti gli agenti ne sono entusiasti. E’ proprio quello che sta accadendo ora con la tecnologia dei codici QR. Il problema è che mentre tutti (compreso tuo fratello…) ti dicono che è necessario utilizzare i codici QR, pochissime persone sono in grado di mostrarti i modi migliori per utilizzare i codici QR nel settore immobiliare. Proprio come con Facebook, Twitter, i blog, YouTube e qualsiasi altra piattaforma tecnologica, alcuni imparano rapidamente a utilizzarla bene, mentre la maggior parte degli agenti semplicemente lo usa perché la usano gli altri agenti che conosce o i colleghi nell’ufficio dove lavora. Per questo, qui di seguito troverete quelli che, a mio parere, sono i 5 modi migliori per utilizzare i codici QR nel settore immobiliare in questo momento. Non dico che questi sono gli unici modi per usare i codici QR nel settore immobiliare e anzi, mi piacerebbe che aggiungeste le vostre idee creative nei commenti qui sotto.

 

Un codice QR è semplicemente un codice a barre bidimensionale che può essere letto con uno smartphone o con un tablet e che collega questi dispositivi  mobili a un sito web. Uno dei vantaggi principali dell’utilizzo del QR Code è che tutte le scansioni vengono tracciate e quindi il ROI (Return On Investment – ritorno sull’investimento) è abbastanza facile da rilevare. Penso anche che ci sono 2 cose fondamentali da tenere in considerazione quando si utilizzano i codici QR:

 

1. La pagina web alla quale collegate il consumatore deve essere ottimizzata per la visualizzazione su un dispositivo mobile.

 

2. Si tratta di una nuova tecnologia in rapida evoluzione che necessita di ulteriori spiegazioni e non basta stamparne l’icona sul vostro materiale di marketing. Ogni volta che si utilizza un codice QR occorre spiegare agli utenti, in piccolo, che richiede un programma per la lettura di codici a barre, il quale può essere scaricato gratuitamente sul proprio telefono ORA visitando il loro Apple Store. E’ anche fondamentale fornire un URL, molto piccola, come opzione aggiuntiva sotto al codice a barre, in modo che coloro che proprio non riescono a capire come leggere il QR Code, possono digitare l’URL direttamente nel browser del cellulare e finire comunque nelle stesso sito. Vediamo ora insieme 5 modi per utilizzare i codici QR nel settore immobiliare:

 

1. Cartelli 

 

I compratori guardano ancora i cartelli per strada per ottenere informazioni sulle case che intendono acquistare (per quanto sia umanamente possibile ottenere informazioni dettagliate da un cartello), prima di chiamare un’agente immobiliare per andare a vedere l’appartamento. Inserendo il codice QR sui vostri cartelli fornirete al potenziale acquirente tutte le informazioni necessarie sulla casa, in un batter d’occhio. Prezzo, foto degli interni e info sulla zona sono in genere le cose che un cartello non fornisce e sfruttando un codice a barre si sta realmente dando ai potenziali acquirenti quello che vogliono, quando lo vogliono. So che alcuni agenti immobiliari penseranno che se vengono fornite tutte le informazioni, gli acquirenti non avranno più bisogno di chiamarli per ricevere tutte queste informazioni a voce. A mio avviso già è così, già non c’è più bisogno di chiamare un agente immobiliare per ottenere informazioni (si pensi portali online come Casa.it, Immobiliare.it o Idealista.it, i quali hanno tutti le loro applicazioni per i dispositivi mobili che forniscono questi dettagli). Il motivo per cui vi chiameranno ancora è un’altro. Come ho scritto nel mio ultimo libro (Telemarketing immobiliare: 115 script per agenti immobiliari professionali, edizioni Franco Angeli), nonostante siamo nell’era del web 2.0 le persone prima di concedervi un appuntamento e andare a vedere la casa vogliono parlare con voi, sentire la vostra voce al telefono, e farsi un impressione su di voi. Vogliono capire se gli piacete. Alle persone piace fare affari con persone che a loro piacciono, e che gli forniscono un valido motivo per fare affari con loro (servizi, assistenza, controlli, ecc.), altrimenti possono ottenere informazioni e comprare casa anche senza di voi.

 

2. Biglietti da visita

 

Un’altra facile soluzione, a mio parere, è quella di mettere il codice QR dietro i vostri biglietti da visita. La parte posteriore dei biglietti da visita è sempre lasciata in bianco, perché non metterci un codice QR che colleghi le persone direttamente al vostro sito Internet oppure permetta alle persone di inserire nella sua rubrica i suoi recapiti?

 

Oppure, un’idea ancora migliore, sarebbe quella di linkare le persone ad un indirizzo Internet dove parte la registrazione di un vostro video di presentazione che si carica su YouTube. Per esempio, all’inizio del video potreste dire: “Grazie mille per aver trovato il tempo per la scansione del codice a barre sul retro del mio biglietto da visita. E’ bello incontrarvi di persona …” Nel video potreste anche suggerire alle persone tutti gli altri modi che hanno per collegarsi con voi, come la vostra Pagina Facebook, il vostro Blog o il vostro account Twitter, facendo loro sapere che desiderate comunicare nel modo in cui lui desidera connettersi con voi. Nel video assicuratevi di ricordare alle persone che, quando si avvicinerà il loro momento di acquistare o vendere, sarete felici se si ricorderanno di voi e che affidandosi a voi potranno avere i vantaggi dell’esperienza e della tradizione abbinati ai vantaggi dell’innovazione sfruttando la tecnologia più avanzata. In sostanza, ricordategli che siete sia off line che on-line!

 

3. Direct Mail

 

Se state cercando di generare contatti e nuovi potenziali clienti, potreste anche prendere in considerazione l’idea di inserire un QR Code nelle vostre campagne di e-mail marketing, magari facendo un video realizzato apposta per la campagna mail simile al video di cui sopra per il biglietto da visita. Così, per esempio, se lavorate nella zona di Trastevere potreste avviare il video dicendo: “Una delle cose che amo di lavorare nella zona di Trastevere sono le persone …” Poi, ovviamente, fate sapere a chi guarderà questo video che quando arriverà per loro il momento di vendere o comprare casa, meritano di lavorare con un agente immobiliare che gli fornisce un servizio eccellente e che sfrutta sia il marketing online che offline. Potreste anche includere immagini e video del quartiere per davvero dare quel tocco di iper locale. Anche in questo caso offrire tutte le informazioni di contatto e i social media su cui possono mettersi in contatto con voi.

 

4. Volantini 

 

Il QR Code che mettete sul volantino può linkare le persone a un video dove si vede il virtual tour della casa pubblicizzata sul volantino. Oppure potrebbe collegare le persone che lo scannerizzano alla pagina del vostro sito dove c’è la scheda immobile di quella casa dove possono vedere le foto e ottenere le informazioni che non rientrano in un volantino. I volantini sono ancora molto usati dalle agenzie. Personalmente vedo migliaia di volantini di agenzie immobiliari nei miei viaggi in giro per l’Italia, ma non ne ho ancora visto uno fatto così.

 

5. La vostra automobile

 

La strategia con questo codice QR dovrebbe essere simile alla strategia impiegata per il biglietto da visita. Anche in questo caso, l’indirizzo a cui si collegano gli utenti scannerizzando il codice QR sul vostro veicolo dovrebbe farli atterrare a una pagina dove parte un video che gli spiega che se sono alla ricerca di un agente immobiliare con approfondite conoscenze tecniche per aiutarli nel processo d’acquisto o di vendita della loro casa, possono rivolgersi quando sono pronti e voi sarete felici di aiutarli offrendogli tutti i vantaggi del marketing online e di quello offline.

 

Se siete d’accordo con quello che ho scritto, o se avete imparato qualcosa leggendo questo articolo fatemelo sapere nei commenti qui sotto. Sono sicuro che ci sono molti altri usi per i codici QR nel settore immobiliare e mi piacerebbe venirne a conoscenza grazie ai vostri contributi.

 

Augurandomi il vostro successo nel campo immobiliare,

 

Salvatore Coddetta, formatore e coach immobiliare

 

Suggerimento finale: Salvatore Coddetta organizza corsi di web marketing immobiliare. Per informazioni sui corsi di web marketing immobiliare di Salvatore Coddetta clicca qui

Mobile marketing per agenti immobiliari

smartphone03
Più o meno ogni sei mesi vado dal mio dentista per la solita visita di routine. Circa un paio di settimane fa, mentre stavo camminando per strada, ho ricevuto un sms dal mio dentista che mi ricordava il nostro appuntamento. Ora, questo ha catturato la mia attenzione: un SMS dal mio dentista. Un dentista che usa il mobile marketing per rimanere in contatto con me! Fantastico, invece di dovermi scrivere su un post-it il mio prossimo appuntamento con il dentista, posso ricordarmelo tramite un sms sul mio iPhone.
Oggi la gente vuole fare le cose con il suo smartphone o con il suo tablet.
Per quanto mi riguarda, il mio iPhone è indispensabile. Faccio tutto dal mio iPhone: guardo le e-mail, entro in Facebook, navigo sul web. E come me, immagino, milioni di altre persone fanno la stessa cosa. E’ cominciata la rivoluzione del mobile marketing, ma forse “rivoluzione” è il termine sbagliato in quanto il mobile marketing è già qui, ed è qui per rimanere.
Tutte le indagini e le ricerche di mercato effettuate dai più prestigiosi istituti ci dicono che oggi almeno il 40% dei compratori che hanno acquistato una casa la hanno trovata on-line. Credo che questo sia un numero da prendere in seria considerazione. Sempre più consumatori utilizzano dispositivi mobili per accedere a Internet tutti i giorni, e non passerà ancora molto tempo prima che il traffico mobile per accedere a Internet superi ed eclissi il traffico per accedere a Internet generato dai computer. In un mondo che si va sempre più digitalizzando, perché limitare la presenza digitale al computer, quando si può estendere al cellulare o al tablet? due strumenti che tra l’altro avete sempre con voi in tasca o in borsa. Le statistiche sulle risposte ai messaggi diretti inviati tramite i dispositivi mobili sono impressionanti. Gli SMS (Short Message Services) hanno un tasso di apertura del 98%, e oltre il 60% vengono letti entro i primi 5 minuti da quando vengono ricevuti. Un tasso di apertura molto più alto di quello delle e-mail.
Quali sono i vantaggi del mobile marketing per gli agenti immobiliari? intanto partiamo da una definizione di mobile marketing. Il mobile marketing è definito come l’atto di comunicare con i propri clienti, effettivi e potenziali, tramite un dispositivo mobile (smartphone o tablet). Questa definizione fa appello a una clientela che sta rapidamente diventando sempre più tecnologicamente sofisticata. Gli agenti immobiliari attraverso uno di questi dispositivi mobili possono aiutare i loro clienti (acquirenti e venditori) 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Questa disponibilità dà l’agente immobiliare un vantaggio competitivo, per l’acquisizione e il mantenimento dei clienti. Ora, suddividano la questione dei vantaggi in tre aspetti principali:
1. Vantaggi del mobile marketing per l’agente immobiliare? 
Il mobile marketing può fare diverse cose per un agente immobiliare professionale, tra cui generare un maggior numero di contatti caldi e mettere a disposizione un altro metodo di distribuzione dei contenuti e delle informazioni rilevanti per i potenziali clienti. Ciò consente di risparmiare potenzialmente una fortuna nella stampa di volantini da distribuire in zona, e creare un valore aggiunto da offrire ai vostri clienti in termini di statistiche fornite in tempo reale, che il marketing tradizionale non può offrire. Gli agenti immobiliari potrebbe istituire un servizio per fornire informazioni a venditori ed acquirenti tramite SMS. Le persone interessate possono iscriversi al servizio mandando un messaggio al numero che voi gli fornirete con una parola chiave, e da quel momento in avanti cominceranno a ricevere le informazioni rilevanti per loro.
2. Vantaggi del mobile marketing per il cliente venditore? 
Grazie al mobile marketing il cliente venditore ottiene il beneficio di essere aggiornato in tempo reale dal suo agente di fiducia sull’andamento della vendita del suo immboile. L’agente può inviare al cliente venditore un SMS contenente il dato di quante persone hanno richiesto informazioni sulle sua casa, appuntamenti fissati per le visite e il numero di richieste di ulteriori informazioni, il numero di immagini visualizzate, ecc.
3. Vantaggi del mobile marketing per il cliente acquirente? 
Il mobile marketing permette all’acquirente di ottenere informazioni in tempo reale, senza che vi chiami, sugli immobili che corrispondono alla richiesta che vi ha lasciato, alle sue esigenze abitative e disponibilità finanziarie.
Immaginate di inviare un SMS a tutti coloro che vi hanno chiesto informazioni su una casa, per far sapere loro che state organizzando una Open House, o che vi è entrato un nuovo immobile in zona, o che avete ottenuto una riduzione di prezzo su un appartamento che avevate già in portafoglio, ecc. Immaginate anche di essere in grado di inviare via SMS un rapporto sul mercato immobiliare della zona a tutti coloro che che sono alla ricerca di una casa in quella parte della città.
Per poter fare del mobile marketing immobiliare sono necessari 4 strumenti:
1. Uno smartphone o un iPhone
2. Un servizio per inviare messaggi di testo a basso costo, tipo Whatsapp per intenderci
3. Un QR code – Se non sapete cos’è un codice QR e come utilizzarlo nel settore immobiliare leggete questo articolo

http://www.strategieacquisizionevenditaimmobiliare.com/1/come_utilizzare_il_qr_code_nel_settore_immobiliare_8062468.html

4. Marketing offline: ad es. Cartelli, volantini, vetrofanie, ecc …. (Questi strumenti devono riportare un numero di telefono cellulare al quale le persone possono scrivervi per ricevere i vostri SMS contenenti le informazioni che loro desiderano ricevere da voi)

In sostanza, al giorno d’oggi non solo è  intelligente per gli agenti immobiliari avere una forte strategia di mobile marketing, ma è quasi una necessità. Ma se non ne avete una, non fatevi prendere dal panico.
Qui di seguito, troverete 3 modi per costruirvi una strategia di mobile marketing immobiliare, in soli pochi minuti.
1) La prima cosa da fare è quella di farsi realizzare un’app della propria agenzia o una versione mobile del proprio sito. Ho detto prima che vado su Facebook o navigo sul web dal mio iPhone. Ma dall’iPhone, o da uno smartphone, su Facebook o sul web non ci vai dal browser ma utilizzi un app o entri in un sito ottimizzato per i dispositivi mobili perché ne facilità la navigazione evitando problemi di cattiva visualizzazione sul display o mancanza di alcune funzioni. Una volta entrati nella vostra app gli utenti potranno fare esattamente quello che possono fare sul vostro sito: effettuare ricerche, ottenere informazioni, ecc.
2) Procuratevi una lista di persone da invitare a scaricare la vostra app gratuita sul loro iPhone o Smartphone
3) Rimanete in contatto con queste persone tramite SMS
Il lavoro di agenteImmobiliare non è un lavoro adatto a chi intende sedersi dietro una scrivania. Gli agenti sono persone che vanno in giro, per tutto il tempo. Una soluzione di gestione dei contatti  attraverso il proprio dispositivo mobile può aiutare gli agenti immobiliari a tenere sotto controllo e a gestire la loro attività, in qualunque posto si trovino. I dispositivi mobili hanno cambiato il comportamento dei consumatori in modi che nessuno di noi avrebbe potuto immaginare 5 anni fa, e non c’è mai stato un momento migliore per passare ad una strategia di mobile marketing immobiliare. Il mobile marketing per il settore immobiliare è così attuale in questo momento che non può più essere ignorato a lungo. Vorrei anche ricordarvi che dal momento che è ancora considerata una tecnologia “nuova”, avrete veramente la grande possibilità di distinguersi nel vostro mercato.
Augurandomi il vostro successo nel campo immobiliare,
Salvatore Coddetta, formatore e coach immobiliare
Suggerimento finale: Salvatore Coddetta organizza corsi di formazione sul mobile marketing immobiliare.
Per ricevere informazioni sui corsi di mobile marketing immobiliare di Salvatore Coddetta, scrivi a info@formarealestate.it
Per ricevere una consulenza sulla tua strategia di mobile marketing immobiliare scrivi a info@formarealestate.it